6.7 C
Bologna
domenica, Novembre 29, 2020
Home Autori Articoli di fra Simone Garavaglia

fra Simone Garavaglia

fra Simone Garavaglia
5 Articoli 0 Commenti
Fra Simone Maria Garavaglia, nato a Cuggiono (MI), tra le campagne del parco naturale della valle del Ticino, nel luglio 1993. Ho conseguito la laurea magistrale in giurisprudenza nel luglio 2018, durante l’anno di pre-noviziato. Ho emesso la professione semplice nell’Ordine dei frati Predicatori nel mese di febbraio 2020. Al momento studio filosofia allo Studio Filosofico Domenicano. Per contattare l’autore: fr.simone@osservatoredomenicano.it

Lo studio come chiave – parte terza

In questa terza parte cercherò di in-tendere l’articolato tema dello studio, provando a far emergere un’altra relazione, strutturante, che lo caratterizza: quella dello studio come chiave. A tal proposito, non credo si possa prescindere da un elemento: l’essenza contemplativa dell’Ordine di San Domenico...

Lo studio come specchio – parte seconda

Nel precedente articolo (Un "nettare" prezioso: lo studio nella vita domenicana) ho introdotto il tema dello studio nella vita domenicana, sottolineando la determinante distinzione tra saccenteria e sapienza. Questa volta guarderemo allo studio come specchio...

“Dov’è il tuo cuore?”

«Voi siete già sazi, siete già diventati ricchi, senza di noi siete già diventati re» (1Cor 4,8). “Già” è indicativo di una maturazione precoce, inconsueta. San Paolo identifica nel “già” l’ingenuità dei Corinzi che gonfi di sé, riluttanti nel sentirsi “neonati in Cristo”, si ergono a ciò che non sono...

Un “nettare” prezioso: lo studio nella vita domenicana – parte prima

Questo è il primo di quattro articoli dedicati allo studio nella vita domenicana. L’analisi non sarà né storica né giuridica, aspetti che mal si concilierebbero con il fine volutamente divulgativo di questi articoli...

Meditazioni sul “silenzio” dei frati predicatori

In questi giorni di profondo eppur mimetizzato “silenzio che avvolge tutte le cose” si può scorgere un’occasione, forse unica ed irripetibile, attraverso cui percepire l’eloquenza di un silenzio che interroga, che sconvolge, che apre alla scoperta...