23.1 C
Bologna
lunedì, Settembre 27, 2021
Home Autori Articoli di fr. Giovanni Pediglieri

fr. Giovanni Pediglieri

6 Articoli 0 Commenti
Nato nel 1990 nella provincia di Milano e ha compiuto gli studi superiori a Novara come perito chimico industriale. Conosce l’Ordine dei Predicatori nella grande arcidiocesi Ambrosiana nel convento di Santa Maria delle Grazie e inizia il percorso che lo porterà alla professione semplice il 15 settembre 2019. Una piccola descrizione per un grosso frate, piccolo in un ordine con dei giganti nella sua tradizione! Passo passo sta iniziando ad addentrarsi negli studi filosofici con l’aiuto dei grandi del passato e dei confratelli del presente.

E mandò lo Spirito

L’incendio iniziato da Cristo accende sia il nostro animo, sia coloro che ci circondano in un circolo virtuoso che è già testimonianza dell’amore che Dio possiede nel crearci, che Cristo testimonia sulla croce e che noi dobbiamo avere verso i nostri fratelli.

Una casa dove abitare

Maria è stata dimora perfetta e consacrata da sempre alla nascita del Figlio di Dio e in questa sacra casa anche noi siamo invitati ad entrare. La metafora della casa ricorda non solo un luogo riparato e lontano dalle intemperie, necessità per le quali andrebbe bene anche una caverna, ma anche e soprattutto il posto che noi abbiamo come base solida per la nostra vita e dove ci sentiamo accolti ed amati. È il luogo dove lasciamo il cuore.

Un Fiore per la Pasqua

I vangeli sinottici, Matteo, Marco e Luca, riportano questa parabola e la sua spiegazione. Questo racconto, considerato avendo ben fresche le letture della Veglia Pasquale, ci dona un nuovo orizzonte e, quasi, ci dona quasi la prospettiva di Dio: non di una salvezza puntuale ma una di salvezza continua e da sempre.

Vita in crociera

Nella vita di ogni cristiano è presente la croce e, universalmente, rappresenta la cristianità in tutto il mondo. La crociera è, secondo il senso comune, una vacanza, un periodo di riposo e di tranquillità. Questa riflessione, molto semplice, scaturisce dalla domanda: c’è un collegamento tra di due termini?

Vivere la Passione di Cristo con Santa Caterina de’ Ricci

l Cantico o versetti o versicula, fu consegnato, secondo la tradizione, a Caterina direttamente dalla Madonna e trascritto da fra Timoteo, che lo sottopose all’approvazione del Maestro dell’Ordine, fra Francesco Romeo (1546-1552).

La festa nascosta

Gesù, il Venerdì Santo, emise lo spirito: con il colpo della lancia al costato tutto il mondo comprese che egli era morto. Dopo anni di predicazione, insegnamenti e miracoli, compie l'ultimo grande segno attraverso la professione di fede del centurione...