La sesta delle antifone O: O Rex gentium

174
0
Condividi

Cantata da fr. Pier Giorgio Galassi op e spiegata da fr. Stefano Pisetta op.

Testo dell’antifona

O Rex gentium et desideratus earum lapis angularis qui facis utraque unum: veni et salva hominem quem de limo formasti.

O Re delle genti, atteso da tutte le nazioni, pietra angolare che riunisci i popoli in uno: vieni e salva l’uomo che hai formato dalla terra.

Non perderti nessun articolo!

Per restare sempre aggiornato sui nostri articoli, iscriviti alla nostra newsletter (la cadenza è bisettimanale).