La quinta delle antifone O: O Oriens

250
0
Condividi

Cantata da fr. Pier Giorgio Galassi op e spiegata da fr. Andrea Cavallo op.

Testo dell’antifona

O Oriens, splendor lucis aeternae et Sol iustitiae: veni et illumina sedentem in tenebris et umbra mortis.

O Astro che sorgi, splendore della luce eterna, sole di giustizia: vieni, illumina chi giace nelle tenebre e nell’ombra di morte.

Non perderti nessun articolo!

Per restare sempre aggiornato sui nostri articoli, iscriviti alla nostra newsletter (la cadenza è bisettimanale).